Giornata della vita consacrata.

Cattedrale di Oristano, 2 febbraio 2018 

La festa liturgica che celebriamo è la memoria della Presentazione del Signore al Tempio, cioè un evento della vita di Gesù. Questo evento, secondo un criterio cronologico, ispirato al vangelo, si è svolto quaranta giorni dopo la nascita del Signore, e, con esso, “il Signore si assoggettava alle prescrizioni della legge antica, ma in realtà veniva incontro al suo popolo che l’attendeva nella fede”.

Giornata della vita consacrata.

Cattedrale di Oristano, 2 febbraio 2017 

La celebrazione della giornata della vita consacrata è un tempo di grazia per riflettere sul significato e la bellezza della consacrazione della propria vita al servizio di Dio e del prossimo. È necessario, infatti, verificare, alla luce della Parola di Dio, la fedeltà alla propria missione e al proprio carisma. 

Giornata della vita consacrata.

Cattedrale di Oristano, 2 febbraio 2016 

Abbiamo ascoltato la pagina del vangelo di S. Luca che racconta la presentazione di Gesù Bambino al tempio, un episodio della vita di Gesù che ricordiamo come uno dei misteri gaudiosi nella preghiera del rosario.

Giornata della vita consacrata.

Cattedrale di Oristano, 2 febbraio 2015 

La celebrazione della giornata della vita consacrata quest’anno ha un significato del tutto particolare, perché il Papa ha voluto dedicarlo alla riflessione sul ruolo e l’importanza delle consacrate e dei consacrati nella vita della Chiesa.

Giornata della vita consacrata.

Cattedrale di Oristano, 2 febbraio 2014 

“Profeti peccatori, che oggi, seguendo Cristo, con tenerezza eucaristica, hanno il compito di svegliare il mondo dal suo torpore”. Questo l’ideale che papa Francesco ha proposto ai religiosi, nel suo colloquio con i Superiori Maggiori degli Ordini Religiosi Maschili, il 29 novembre scorso.

S.E. Monsignor Ignazio Sanna
Arcivescovo Emerito di Oristano

Presidente della Pontificia Accademia di Teologia

Via degli Estensi, 133 - 00164 Roma
E-mail: arcivescovosanna@gmail.com
Tel: 06.66151377